Marmomac 2018

Marmomac 2018, VeronaFiere

ADI, Delegazione Veneto e Trentino-Alto Adige, ha curato il Ristorante d’Autore 2018, in questa edizione improntato al tema “La forma dell’acqua”.
Concept e coordinamento: Silvia Sandini.
Progetto allestimento: Michela Baldessari, Paolo Criveller, Luca Facchini, Valerio Facchin, Silvia Sandini, Carlo Trevisani.
Progetto video: Alessandro Barison.

In questa occasione Crivé Studio ha presentato due tavoli, “Reflections” e “Solid”.

 

Titolare della Water Front Co.Il tavolo “Reflections” è stato particolarmente apprezzato, tanto da essere immediatamente acquistato dalla squisita titolare della Water Front Co. Ltd di Bangkok.

 

 

 

 

 

 

 

 

Tavolo “Reflections”

Tavolo "Reflections"È lo studio dei riflessi e dei colori dei corsi d’acqua. Fondamentale è stata la lettura dell’artista contemporaneo giapponese Hiroyuki Yamada che nella sua ricerca pittorica ha abilmente trasformato riflessi in colori e noi, i suoi colori, in marmi. La forma è volutamente una non circonferenza.

Marmo: Azul Bahia, Azul Macaubas, Labrador Blu, Silver Cloud.

Tecnica: intaglio con taglio a waterjet e incollaggio con resina epossidica bicomponente.

Sponsor: Intermac – Pesaro (PU)

Partner di progetto: Generelli SA

Concept: Paolo Criveller, Hiroyuki Yamada

 

 

Tavolo “Solid”

Tavolo "Solid"Condensa nella solidità del marmo l’idea dell’acqua come fondamento della vita: così come intorno all’acqua sorsero le civiltà, ogni giorno intorno al tavolo, sede della mensa e centro di riunione, si nutre nel dialogo la nostra dose di civiltà: potrà diffondersi nell’aria, scorrere nelle menti e concretizzarsi in un gesto che costruisce il futuro. Ispirato all’ architettura e all’arte giapponesi è un’opera minimale la cui forma è volutamente una non circonferenza.

Marmo: bianco Carrara e nero Marquina.

Tecnica: taglio a waterjet e successiva lucidatura.

Partner di progetto: Lavagnoli Marmi srl – Ronchis (UD)

Concept: Paolo Criveller

 

 

Il video della quarta giornata: